Cambia la finanza, scegli l’etica. Acanta aderisce alla campagna promossa da Italia Che Cambia, Banca Etica e MAG

DiRedazione

Cambia la finanza, scegli l’etica. Acanta aderisce alla campagna promossa da Italia Che Cambia, Banca Etica e MAG

Condividi

In Italia le realtà più note e diffuse nel campo della finanza etica sono le MAG e Banca Etica. Le Mag (Mutue di autogestione) sono società cooperative che si occupano di finanza etica e mutualistica. Diventare socio di una Mag significa partecipare in maniera diretta nel decidere quali progetti di utilità sociale finanziare. Banca Etica è la prima banca italiana ispirata ai principi della finanza etica, nata dal basso, cooperativa e l’unica in Italia a pubblicare sul sito web le organizzazioni che finanzia grazie al risparmio depositato dai propri clienti. Acanta Mag Coop aderisce alla campagna promossa da Italia Che Cambia, Banca Etica e le MAG con la finalità di promuovere le caratteristiche di queste due esperienze e consentire a sempre più persone di decidere cosa finanziare con i propri soldi. Acanta è la Mutua di Auto Gestione della Sardegna, per diventare soci il primo passo è la conoscenza: contattaci scrivendo all’indirizzo di posta elettronica info@acanta.eu e prendi un appuntamento per conoscerci!

La finanza controlla il mondo e i suoi impatti hanno una ricaduta molto concreta nelle nostre vite – dal sistema di welfare all’imposizione fiscale, dal prezzo del cibo a quello dell’energia. Nel documento Economia 2040, elaborato da Italia Che Cambia assieme ai maggiori esperti italiani, sono state individuate delle azioni concrete per cambiare il mondo dell’economia e della finanza: adesso è il momento di metterle in pratica! Per cambiare il mondo possiamo decidere di dare importanza a come vengono utilizzati i nostri risparmi e scegliere la finanza etica.

Un’alternativa concreta e reale per milioni di persone in tutto il mondo che, con azioni semplici come quelle di depositare del risparmio o utilizzare un conto corrente, contribuiscono a generare oltre 110 miliardi di euro di credito a organizzazioni non profit e imprese responsabili che lavorano mettendo al centro le persone e l’ambiente. Qui il link ufficiale della campagna www.italiachecambia.org/cambia-finanza-scegli-etica  Nel video Daniel Tarozzi e Andrea negl’Innocenti presentano Italia che Cambia.

Italia Che Cambia è un progetto che vuole raccontare, mappare e mettere in rete quel pezzo di paese che di fronte a un problema si attiva per cambiare concretamente le cose senza delegare o aspettare che qualcuno lo faccia al suo posto. Vuole inoltre offrire strumenti di facilitazione dei processi di trasformazione positiva in atto nel Paese con l’obiettivo di far emergere le potenzialità di coloro che “vogliono cambiare” fornendo l’esempio, il know how e il supporto della rete di progetti già in atto.

Nel settembre 2012 il giornalista Daniel Tarozzi decide di partire con un vecchio camper per un lungo viaggio attraverso le venti regioni italiane alla ricerca di esperienze di vita diversa, di cambiamento, di imprenditoria etica e sostenibile, di politica virtuosa, di riduzione dei consumi, di autoproduzione, di ritorno alla campagna, di riscoperta del senso della vita, di maternità (genitorialità consapevole?), di condivisione. Il “payoff” recitava così:

“Viaggio nell’Italia che Cambia, per incontrare e conoscere chi si è assunto la responsabilità della propria vita senza aspettare che qualcuno lo faccia al suo posto”.

Info sull'autore

Redazione administrator

Curiamo la redazione e l’aggiornamento dei contenuti pubblicati sul blog. Se vuoi segnalarci una notizia interessante o un evento che riguarda il tuo territorio scrivici a redazione@acanta.eu. La notizia verrà verificata e, se necessario, potrai essere contattato nel totale rispetto della tua privacy.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi