Archivio mensilesettembre 2017

DiRedazione

“Marchi e Brevetti. Analisi dello scenario competitivo attraverso le ricerche”. Aperte le iscrizioni al workshop del prossimo 29 settembre 2017

Si svolgerà venerdi 29 settembre 2017 a Cagliari, dalle ore 18.00 alle 19.30, presso la saletta n. 1 della Mediateca del Mediterraneo (via Mameli, 164) il workshop “Marchi e Brevetti. Analisi dello scenario competitivo attraverso le ricerche”. L’evento è gratuito ed è rivolto ai soci di Acanta Mag Coop. Sarà possibile presentare la domanda di adesione anche prima dell’incontro. I posti disponibili sono dieci, prenotazione e biglietti online sulla pagina dedicata Eventbrite.

Acanta MAG Coop è lieta di proporre ai suoi soci un nuovo workshop dal titolo “Marchi e Brevetti. Analisi dello scenario competitivo attraverso le ricerche“. Il workshop ha la finalità di offrire degli strumenti di primo orientamento a tutti coloro che si avvicinano a una materia articolata e complessa quale è la tutela dei marchi e dei brevetti.

Nell’attuale contesto storico-economico, caratterizzato da una crescente liberalizzazione e globalizzazione nei settori più differenziati, nonchè da un protagonismo dei consumatori sempre più attenti e consapevoli, diventa insostenibile svolgere le attività economiche in maniera anonima ed emerge la necessità di differenziarsi. Sebbene il bisogno di identificazione e di distinzione si presentino come elementi di primaria importanza in tutti i segmenti della società e soprattutto il mercato in luogo in cui la valorizzazione dei marchi e dei brevetti si pone come il presupposto indispensabile  alla base della crescita competitiva delle imprese, cui è strettamente connesso lo sviluppo economico territoriale.

Maggiori informazioni

DiRedazione

Smart Cityness, è stata una due giorni nel segno dell’innovazione legata al territorio

Il 16 e il 17 Settembre 2017 Acanta MAG Coop ha partecipato alla IV edizione del festival Smart Cityness che si è svolto a Cagliari presso il Ghetto degli Ebrei. Il festival, dedicato all’innovazione del territorio e alla collaborazione sociale, ha ospitato conferenze, laboratori, musica, arte, cinema e degustazioni di prodotti locali. Il Ghetto degli Ebrei a Cagliari è diventato meta per molti visitatori interessati all’innovazione territoriale e sociale.

Il festival è stato un contenitore per mettere in luce le diverse trasformazioni del territorio coniugandole con diversi momenti di approfondimento, con i laboratori e con lo spazio espositivo. Non si è trattato infatti di sole conferenze, ma anche imprese ed enti pubblici sono stati i protagonisti del festival targato Urban Center, animando lo spazio espositivo del Ghetto.

Oltre ad Acanta MAG Coop tante le realtà innovative presenti come Nurachic, Terre Colte, Veranu, Valegnameria e Quality Find. Quest’ultima è una piattaforma per l’agroalimentare di qualità che permette ai cittadini e turisti di orientarsi tra i prodotti DOP, IGP, PAT, produttori BIO e presidi SlowFood e che mette in mostra le eccellenze della ristorazione. Era presente anche lo sportello Europe Direct Regione Sardegna, che ha l’obiettivo di promuove attivamente a livello locale e regionale il dibattito pubblico e le informazioni sul funzionamento dell’Unione Europea, le sue istituzioni, le sue politiche, azioni e opportunità. Inoltre fornisce assistenza sulle politiche, i programmi e i finanziamenti dell’Unione Europea.

Maggiori informazioni

DiRedazione

Acanta MAG Coop parteciperà alla quarta edizione di Smart Cityness

Acanta Mag Coop parteciperà al prossimo festival dell’innovazione nei territori e della collaborazione locale, che si svolgerà a Cagliari – presso il Centro Culturale Il Ghetto (Via Santa Croce, 18)-  nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 settembre 2017. Organizzato dall’associazione  Urban Center, Smart Cityness vuole promuovere anche quest’anno le innovazioni, i progetti e le sperimentazioni virtuose dei territori della Sardegna. Lo stand di Acanta si troverà nella sezione “Territori e trasformazioni” dell’area espositiva.

Per Acanta il festival sarà un’importante vetrina per raccontare e presentare i propri servizi e progetti e soprattutto per fare conoscere il mondo delle MAG e della finanza mutualistica e solidale a un pubblico più ampio. Per tutti coloro che verranno a conoscerci sarà inoltre l’occasione per scoprire anche le altre imprese, istituzioni e startup presenti nella nostra sezione espositiva. Ci sarà l’Associazione Borghi Autentici d’Italia, Europe Direct Regione Sardegna (già nostro partner nel progetto europeo ATMforSMEs), Veranu (la famosa mattonella “made in Sardinia” che produce energia , e infatti ci sarà il prototipo e si potrà camminare sulla mattonella, vedendo sul monitor come si consuma meno CO2), Chirritza (un’aziende satellite di Edilana di Daniela Ducato, che farà un suo laboratorio) e tante altre realtà.
Smart Cityness ha chiamato a raccolta le migliori esperienze e progettualità che stanno contribuendo a migliorare la qualità della vita nei territori e quelle realtà capaci di valorizzare le eccellenze locali o di creare nuove forme di sinergie e rete tra realtà.

Maggiori informazioni

DiRedazione

Come migliorare la partnership Banca-Cliente: la corretta gestione del credito e la tutela dalle anomalie finanziarie.

Si svolgerà venerdi 15 settembre 2017 a Cagliari, dalle ore 18.00 alle 19.30, presso la saletta n. 3 della Mediateca del Mediterraneo (via Mameli, 164) il workshop “Come migliorare la partnership Banca-Cliente: la corretta gestione del credito e la tutela dalle anomalie finanziarie.” L’evento è gratuito ed è rivolto ai soci di Acanta Mag Coop. Sarà possibile presentare la domanda di adesione anche prima dell’incontro. I posti disponibili sono dieci, prenotazione e biglietti online sulla pagina dedicata Eventbrite.

Dopo la pausa estiva, con la ripresa delle attività,  Acanta MAG Coop è lieta di proporre ai suoi soci un nuovo workshop dal titolo “Come migliorare la partnership Banca-Cliente: la corretta gestione del credito e la tutela dalle anomalie finanziarie”.

Il rapporto tra gli istituti di credito e le imprese e le famiglie non è sempre paritario, perché le banche possono contare su una organizzazione molto strutturata e delle conoscenze molto approfondite in materia. Dall’altra parte l’impresa o il privato cittadino non hanno spesso piena consapevolezza delle tecniche e dei metodi adottati dagli istituti di credito. Si parla quindi di asimmetria informativa, una delle condizioni più comuni che portano alle anomalie finanziarie. Questa tipologia di asimmetria informativa si basa sul fatto che, dal lato del cliente, egli non ha le capacità per poter valutare fin nei minimi particolari e in modo oggettivo il contratto e le condizioni che sta firmando.

Maggiori informazioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi