Archivio mensileluglio 2017

DiRedazione

“Costruire l’impresa sociale. Il Project Management nelle organizzazioni non profit.” Aperte le iscrizioni al workshop del prossimo 28 luglio 2017

Si svolgerà venerdi 28 luglio 2017 a Cagliari, dalle ore 18.00 alle 19.30, presso la saletta n. 3 della Mediateca del Mediterraneo (via Mameli, 164) il workshop “Costruire l’impresa sociale. Il Project Management nelle organizzazioni non profit.” L’evento è gratuito ed è rivolto ai soci di Acanta Mag Coop. Sarà possibile presentare la domanda di adesione anche prima dell’incontro. I posti disponibili sono dieci, prenotazione e biglietti online sulla pagina dedicata Eventbrite.

Acanta propone ai suoi soci un nuovo workshop dal titolo “Costruire l’impresa sociale. Il Project Management nelle organizzazioni non profit.” A circa tre anni dal lancio delle linee guida di Riforma Terzo Settore e dopo un lungo percorso di dialogo e confronto con il mondo dell’associazionismo e della cooperazione sociale, la riforma si è conclusa lo scorso mese di giugno con la pubblicazione dei provvedimenti attuativi relativi a impresa sociale, Codice del Terzo Settore e cinque per mille.

Si tratta di una riforma importante e impegnativa, che in Italia riguarda più di 300.000 organizzazioni non profit e che coinvolge più di 6 milioni di cittadini che dedicano tempo all’impegno volontario, che vuole dare impulso, anche mediante norme di sostegno fiscale e di sviluppo di progetti innovativi, alla crescita di un Terzo Settore trasparente, efficace, radicato nelle comunità e capace di affrontare sfide ambiziose.

Maggiori informazioni

DiRedazione

Torna a Cagliari lo Startup Weekend, promosso dal nostro partner Tiscali Open Campus

Il 21, 22 e 23 luglio 2017 ritorna a Cagliari “Startup Weekend”, l’iniziativa è rivolta a tutti coloro che hanno delle idee innovative e sono in cerca dell’occasione giusta per trasformarle in progetti imprenditoriali. Capofila del progetto è Open Campus powered by Tiscali, nostro partner nel programma radiofonico IDEA!Prendi l’iniziativa! e primo spazio coworking nato in Sardegna per l’innovazione e il digitale.

Ritorna nella bellissima cornice di Open Campus uno degli eventi più importanti in Sardegna per chi desidera avvicinarsi al mondo dell’innovazione e imparare a fare impresa. Una full immersion di 54 ore in cui developer, designer, esperti di marketing, di business e appassionati di innovazione si incontrano per ideare nuovi progetti e lanciare una startup.

Che cos’è Startup Weekend? Startup Weekend è un movimento globale di imprenditori ed aspiranti tali, persone che stanno imparando le basi per fondare startup e lanciare progetti di successo. In tutto il mondo, dalla Mongolia al Sud Africa, da Londra al Brasile, studenti universitari di varie facoltà, sviluppatori, designer, esperti di business e marketing, persone che nutrono interesse per il mondo del web, del mobile, dell’IT e dell’innovazione in genere, si riuniscono per lunghi fine settimana al fine di presentare e sviluppare una propria idea d’impresa. Nelle precedenti edizioni sull’isola oltre 400 i partecipanti coinvolti, numerosi i premi assegnati e le idee vincitrici che si sono trasformate in vere e proprie imprese, tra cui Guide Me Right e Lifely.

Maggiori informazioni

DiRedazione

#savethedate “Costruire l’impresa sociale. Il Project Management nelle organizzazioni non profit”, venerdì 28 luglio 2017 il prossimo workshop

Si  svolgerà venerdì 28 luglio 2017, dalle ore 18.00 alle 19.30 presso la MEM – Mediateca del Mediterraneo (saletta 3) a Cagliari, via Mameli 164 – il prossimo workshop “Costruire l’impresa sociale. Il Project Management nelle organizzazioni non profit.”

Terzo e ultimo workshop della “Acanta Summer School”. Si conclude il primo ciclo estivo di incontri formativi che Acanta offre ai suoi soci per acquisire una maggiore consapevolezza economica, organizzativa, relazionale e finanziaria. L’appuntamento è per il prossimo 28 luglio 2017 alle ore 18.00 presso la MEM di Cagliari. I posti disponibili saranno dieci e nei prossimi giorni sarà possibile effettuare le prenotazioni tramite Eventbrite. Per maggiori informazioni scivere a info@acanta.eu

 

 

 

DiRedazione

Radio Sardegna Web e Sardegna Sì, due nuovi partner della rete Acanta per l’economia circolare

Tra gli obiettivi di Acanta Mag Coop vi è la promozione di una rete di economia circolare dove si mettono a disposizione e si scambiano beni, servizi e capacità creative e lavorative. Da oggi questa rete si allarga con l’ingresso di Radio Sardegna Web e Sardegna Sì, una web radio multimediale e un portale pensato per le aziende e le attività commerciali sarde che vogliono migliorare la loro immagine sul web.

Radio Sardegna Web e Sardegna Sì nascono grazie a una felice intuizione dei founders Pietro Casula, Massimo Salvau e Davide Martello che ha portato alla costituzione di CSM Webmedia UG , una solida partnership sardo-tedesca  specializzata nella radiofonia multimediale e nella creazione di servizi e contenuti digitali.

Radio Sardegna web è pensata con l’obiettivo di abbattere i muri che la trasmissione su frequenze FM ha per sua natura e per accompagnare gli ascoltatori verso la scoperta della programmazione musicale non valorizzata dai tradizionali canali main stream. Internet infatti permette una comunicazione di tipo globale, accessibile a tutti con dispositivi sempre più avanzati, e in questo nuovo mondo in continua evoluzione, la radiofonia può trovare un terreno fertile per espandersi e offrire maggiori servizi.

Maggiori informazioni

DiRedazione

ATM for SMEs a Cagliari, il caso Acanta Mag Coop è stato presentato all’incontro degli stakeholder europei.

Si è tenuta oggi a Cagliari la riunione tra gli stakeholder locali ed europei del progetto ATM for SMEs – Access to Microfinance for Small and Medium-sized Enterprises. Obiettivo dell’incontro: discutere delle opportunità che il progetto può avere per la realizzazione di reti e scambi di buone pratiche tra gli operatori locali nel settore dell’impresa e del credito.  I partner provengono dai seguenti Paesi europei: Ungheria, Germania, Polonia, Spagna, Norvegia, Croazia, Belgio e l’Italia, rappresentata dal Centro Regionale di Programmazione, Assessorato alla Programmazione, Bilancio, Credito e Territorio della Regione Sardegna.

Nella sala conferenze del Centro Regionale di Programmazione è stato presentato anche il caso Acanta Mag Coop, con l’intervento del presidente Fabrizio Palazzari, che ha evidenziato le peculiarità del progetto, con un richiamo diretto alle sue origini: “Nasciamo grazie a una legge del XIX secolo” – ha sottolineato – “ e rilanciamo la nostra azione grazie a una nuova legge di questi inizi del XXI”. I riferimenti erano alla legge n. 3818 del 15 aprile 1886 sulle Società di Mutuo Soccorso (grazie alla quale nel 1978 è  nata Mag Verona, la prima Mutua Auto Gestione italiana) e al Decreto del Ministero dell’Economia n° 176 del 2014 che ha dato  attuazione all’art. 111 del Testo Unico Bancario (TUB) sul microcredito, riconoscendo per la prima volta la figura degli operatori di Finanza Mutualistica e Solidale. Prima di lui erano stati il Dott. Rubiu per Finsardegna e il Dott. Emanuele Cabras per Coop. Fin, a mettere in luce nei loro interventi proprio gli importanti cambiamenti legislativi e regolamentari intervenuti nel mondo della micro finanza e del microcredito.

Maggiori informazioni

DiRedazione

“L’alfabeto finanziario. Dai prodotti convenzionali ai prodotti etici (Acanta e Banca etica)”, aperte le iscrizioni al workshop del prossimo 14 luglio 2017

Si svolgerà venerdi 14 luglio 2017 a Cagliari, dalle ore 18.00 alle 19.30, presso la saletta n. 3 della Mediateca del Mediterraneo (via Mameli, 164) il workshop “L’alfabeto finanziario. Dai prodotti convenzionali ai prodotti etici (Acanta e Banca etica)”. L’evento è gratuito ed è rivolto ai soci di Acanta Mag Coop. Sarà possibile presentare la domanda di adesione anche prima dell’incontro. I posti disponibili sono dieci, prenotazione e biglietti online sulla pagina dedicata Eventbrite.

Con questo workshop si intende analizzare e approfondire alcune importanti tematiche relative alla finanza d’Impresa e all’individuazione delle fonti di finanziamento. Verranno inizialmente offerti degli elementi sulla contabilità d’impresa, per parlare poi delle linee di credito più indicate a seconda delle necessità circolanti o strutturali.
Successivamente ci si focalizzerà sugli elementi chiave del business plan e del break-even point, per poi fornire una panoramica esaustiva dei principali strumenti finanziari. Infine si parlerà dell’accesso al credito delle start-up, presentando gli strumenti convenzionali e introducendo quelli etici: il microcredito e in particolare l’intervento Acanta/Banca Etica.

Maggiori informazioni

DiRedazione

AAA Lettori critici cercasi per “Storia di un fallimento”

Acanta Mag Coop promuove un nuovo progetto editoriale con Nicola Manca e Jacopo Deidda Gagliardo. “Storia di un fallimento” sarà inizialmente un racconto estivo a puntate che pubblicheremo settimanalmente sul nostro blog.  Sarà un modo partecipato per analizzare insieme il decorso naturale di tante startup, facendolo diventare un libretto. Chi volesse leggere in anteprima il testo per darci dei feedback o dei contributi, può contattarci direttamente scrivendo a info@acanta.eu

Fallire è una parola che spaventa ma che al tempo stesso, in un mondo rapido e vorace, è diventata parte della quotidianità. Per questo motivo Nicola Manca e Jacopo Deidda Gagliardo  hanno deciso di riflettere sull’argomento e analizzare il decorso naturale di tante startup  facendolo diventare un libretto.

La storia raccontata non ci è sembrata per nulla la storia di un fallimento, ma il percorso di un progetto non andato a buon fine, che ha dato stimoli, costruito un’esperienza e che tutti dovrebbero provare. Da queste considerazioni è nata la volontà di Acanta di promuovere il progetto, per rendere disponibile questo strumento a chi decidesse di intraprendere l’attività imprenditoriale o lanciarsi nel mondo delle startup.

Maggiori informazioni

DiRedazione

#savethedate “L’alfabeto finanziario. Dai prodotti convenzionali ai prodotti etici (Acanta e Banca Etica)”, venerdi 14 luglio 2017 il prossimo workshop

Si  svolgerà venerdì 14 luglio 2017, dalle ore 18.00 alle 19.30 presso la MEM – Mediateca del Mediterraneo (saletta 3) a Cagliari, via Mameli 164 – il prossimo workshop “L’alfabeto finanziario. Dai prodotti convenzionali ai prodotti etici (Acanta e Banca Etica)”

Prosegue il ciclo di incontri formativi che Acanta offre ai suoi soci per acquisire  una maggiore consapevolezza economica, organizzativa, relazionale e finanziaria. I posti disponibili saranno dieci e nei prossimi giorni sarà possibile effettuare le prenotazioni tramite Eventbrite. Per maggiori informazioni scivere a info@acanta.eu

DiRedazione

Microfinanza e microcredito mai così attuali, firmata a Venezia la “Venice Declaration”

Nei giorni in cui Acanta presentava a Cagliari le sue attività per la finanza mutualistica e solidale, a Venezia veniva firmata la Venice Declaration. Come ormai riconosciuto anche dai decisori politici, la finanza dei microcrediti non assistiti da garanzie reali ma da una rete di relazioni, fatte di conoscenza personale e rapporti fiducia, è un potente motore di inclusione lavorativa, sociale e di sviluppo economico.

La Venice Declaration è il documento scritto e firmato a Venezia in occasione della 14° Conferenza Annuale dello European Microfinance Network che si è svolta dal 22 al 23 giugno nell’isola San Servolo. Un simposio con oltre 300 delegati provenienti da tutta Europa e in rappresentanza delle oltre 90 organizzazioni della rete europea della micro finanza.

Maggiori informazioni

DiRedazione

Sapete cosa sia l’Economia Circolare? Il portale SardegnaSi.com descrive Acanta

Fare Rete” in Sardegna non solo si può, ma si fa e si deve fare. E’ forse questa la sintesi più efficace del bell’articolo che SardegnaSì.com ha dedicato ad Acanta e che siamo molto lieti di riproporre ai nostri lettori. SardegnaSi.com è il portale che offre servizi multimediali e web dedicati per le attività d’impresa in Sardegna.

In Sardegna si può “fare rete” ?
Per ovvie ragioni, la prima considerazione da fare è quella del contesto in cui si opera, per cui la condizione insulare è oggettivamente da prendere in esame. In Sardegna paghiamo il dazio dell’isolamento sia dal punto di vista sociale che economico che culturale, considerando anche il fattore Italia e la crisi nazionale tuttora in atto, possiamo riassumere la situazione definendola non tra le più rosee.
Un clima di malcontento generale ha comunque un aspetto positivo: quello di far emergere nei più accorti un’idea di comunione d’intenti per cui il fare rete, il sostenersi a vicenda possa permettere sia crescita che sviluppo anche in periodi di crisi e difficoltà.
Altre volte è capitato di analizzare i dati del tessuto imprenditoriale sardo, dati reperibili presso “Sardegna In Cifre 2016” (Dati Presidenza RAS, servizio della statistica regionale), secondo cui sul territorio sardo possiamo contare 102.774 imprese, di cui 21.477 dedicate all’industria e 81.297 dedicate ai servizi. Non è difficile pensare che tra queste imprese esistano quelle che collaborino efficacemente tra loro, sostenendosi vicendevolmente: “Fare Rete” in Sardegna non solo si può, ma si fa e si deve fare.

Sapete cosa sia l’Economia Circolare?
In Sardegna esiste una realtà chiamata Acanta.eu con cui abbiamo avuto il piacere di rapportarci e di entrare in sintonia, una realtà che fa del sostenere uno sviluppo della Sardegna che sia Etico e Sostenibile la sua mission primaria. Maggiori informazioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi